[REQ_ERR: 403] [KTrafficClient] Something is wrong. Enable debug mode to see the reason. Linfa di betulla: cos’è, benefici, proprietà medicinali e nutrizionali, per cosa si usa, controindicazioni – Organic store

Linfa di betulla: cos’è, benefici, proprietà medicinali e nutrizionali, per cosa si usa, controindicazioni

linfa di betulla: cos'è, a cosa serve, azioni, come usarlo, controinidicazioni

La linfa di betulla o Betula verrucosa linfa è un prezioso rimedio estratto dall’omonima pianta. Il succo è un vero e proprio toccasana per il benessere dell’ organismo.
Infatti, la bevanda ha un’eccellente azione detox e drenante. Inoltre, lo sciroppo rimineralizza le ossa, ringiovanisce la pelle e contrasta la caduta dei capelli.

La linfa di betulla è facilmente reperibile in erboristeria o presso i rivenditori online. La trovi sotto forma di succo o in qualità di gemmoderivato da assumere in gocce.

La dose giornaliera consigliata è pari a 100/120 ml di linfa pura. In alternativa, si possono assumere 60 gocce due volte al giorno di Betula verrucosa linfa.

Linfa di betulla: cos’è

La linfa di betulla è un liquido chiaro, tendente al bianco, dal sapore dolciastro.

La produzione del rimedio erboristico avviene attraverso un particolare metodo di estrazione effettuato sul tronco della pianta Betulla verrucosa. Il rimedio ha interessanti proprietà terapeutiche e viene impiegato con successo nel trattamento di determinati disturbi fisici come ritenzione idrica e gambe gonfie.

La linfa di betulla era consumata, per motivi terapeutici, sia dai Celti che dalle popolazioni scandinave. Queste ultime avevano conferito al rimedio l’appellativo di “sangue di betulla“, con riferimento alle proprietà depurative ed energetiche della pianta officinale.

Scopri il nostro approfondimento sulla betulla.

Valori nutrizionali

Un flacone di linfa di betulla da 100 ml contiene:

  • Energia: 3 Kcal
  • Carboidrati: 1 g
  • Zuccheri: 1 g
  • Calcio: 7 mg
  • Magnesio: 133 mg
  • Zinco: 0.1 mg
  • Manganese: 1 mg.

Linfa di betulla: proprietà e benefici

Mantiene le ossa forti e sane

300 ml di linfa di betulla contengono ben 3 mg di manganese, equiparabili al 130% del valore giornaliero raccomandato.

Il manganese (Mn) è un oligoelemento presente nei tessuti del corpo, in particolare nelle ossa. Il minerale ha un ruolo coadiuvante nei processi di formazione della cartilagine ossea e del collagene. Inoltre, favorisce la remineralizzazione ossea.

Le diete a basso contenuto di manganese predispongono all’osteopenia (riduzione della massa ossea). E’ una particolare condizione sistemica scheletrica che riduce la densità minerale ossea.

Anche nei soggetti affetti da osteoporosi è stata riscontrata un’insufficiente presenza di manganese nell’organismo. Quindi, l’assunzione dell’oligoelemento con lo zinco ed il rame frena il processo di decalcificazione ossea nelle donne anziane.

La dose giornaliera raccomandata di manganese è di 1,8 mg per le donne e di 2,3 mg per gli uomini.

linfa di betulla: benefici e effetto detox

Fonte ricca di antiossidanti

Ha un’elevata concentrazione di polifenoli antiossidanti. Tali molecole sono in grado di contrastare l’accumulo di radicali liberi che determinano le condizioni di stress ossidativo.

Tuttavia, quando l’organismo non riesce ad eliminare le sostanze chimiche ossidanti, crea un terreno fertile all’insorgenza di malattie autoimmuni e degenerative.

Inoltre, la pianta della betulla contiene un composto organico chiamato betulina. L’organismo umano converte la betulina in acido betulinico: un terpene che ha interessanti proprietà farmacologiche. Infatti, l’acido betulinico esercita una duplice azione: antiossidante ed antinfiammatoria.

Ottimo apporto di vitamina C

Un micronutriente essenziale e un potente antiossidante che protegge il nostro sistema dallo stress ossidativo endogeno ed esogeno. L’acido ascorbico supporta le difese immunitarie e previene sia le infezioni respiratorie che quelle sistemiche.

Azione depurativa

Il gemmoderivato di linfa di betulla ha un’efficace azione detox. Infatti, è in grado di eliminare non solo le tossine e gli acidi urici accumulati nell’organismo ma anche la ritenzione idrica.

Inoltre, il rimedio erboristico interagisce con il sistema linfatico: elemento imputato alla regolamentazione e alla depurazione dei liquidi accumulati nei tessuti.

Ringiovanisce ed idratata la pelle

La linfa di betulla è speso usata, come ingrediente, in lozioni cosmetiche dalle proprietà idratanti ed antiossidanti. Il rimedio erboristico stimola l’attività dei fibroblasti cutanei e dei cheratoniciti. Queste cellule sono responsabili della sintesi della matrice extracellulare e della cheratina.

Quindi, la linfa di betulla ad alte concentrazioni ha un effetto rigenerante sulla salute della pelle in quanto la rende sana e ringiovanita.

L’azione cosmetica della linfa di betulla è data dal complesso degli aminoacidi e dei minerali presenti nella pianta officinale. Grazie a questi preziosi elementi, la bevanda è in grado di contrastare efficacemente il progressivo invecchiamento epidermico.

Le alte concentrazioni di vitamina C presenti nella linfa di betulla proteggono l’epidermide dal foto danneggiamento provocato dall’esposizione ai raggi UV. Inoltre, l’acido ascorbico esercita un’interessante azione antiage sulla pelle in quanto stimola la produzione di enzimi coinvolti nella formazione del collagene.

Contrasta la perdita dei capelli

La vitamina C presente nella linfa non solo incrementa la produzione di collagene ma facilita anche l’assorbimento del ferro. Due condizioni che garantiscono un effetto rinforzante della chioma e una crescita più rapida dei capelli.

L’acido ascorbico gioca un ruolo fondamentale nel bloccare la caduta dei capelli. Soprattutto risulta efficace quando questo disturbo è legato ad una carenza di ferro.

Inoltre, la vitamina C è un potente antiossidante e protegge il fusto pilifero dall’aggressione dei radicali liberi. Condizione che provoca un danneggiamento delle cellule dei capelli.

Linfa di betulla: come assumerla

Va assunta a stomaco vuoto, preferibilmente al risveglio.

Solitamente viene somministrata pura, versando circa 100/120 ml della bevanda in un bicchiere. In alternativa, il rimedio erboristico può essere mescolato in poca acqua o in un succo di frutta a piacimento.

L’aroma della bevanda è dolciastro e risulta gradevole al palato, per tale ragione non richiede di essere dolcificata.

Può essere anche consumata durante la colazione. Si può aggiungere ad un frullato e costituisce anche un valido sostituto del latte.

Per ottenere un effetto detox si consiglia di assumere la bevanda pura, quotidianamente, per almeno due settimane. Se si vuole beneficiare di un’azione detossinante profonda, il trattamento dev’essere protratto per almeno un mese. Agitare energicamente il flacone prima dell’uso.

Il gemmoderivato di Betula verrucosa linfa è una soluzione idrogliceralcolica impiegata con successo in campo erboristico. Il dosaggio raccomandato è di 60 gocce da assumere due volte al giorno, per un totale di 120 gocce al giorno. La soluzione dev’essere diluita in poca acqua.

linfa di betulla: controindicazioni

Controindicazioni

Se consumata rispettando la posologia indicata, è da considerarsi sicura e priva di effetti collaterali.

Tuttavia, i soggetti allergici al polline di betulla non dovrebbero consumare la bevanda erboristica.

Inoltre, si consiglia di non eccedere con l’assunzione, in quanto l’elevata concentrazione di manganese può risultare tossica per l’organismo. Tale raccomandazione dev’essere rispettata scrupolosamente dalle persone che presentano una funzionalità epatica compromessa.

Il limite massimo di tollerabilità quotidiana di manganese è di 9/10 mg per gli adulti e di 2/6 mg per i bambini.

Si raccomanda di non assumere il prodotto in gravidanza o durante l’allattamento e di non superare la dose giornaliera raccomandata. Non somministrare ai bambini.

Guida all’acquisto della linfa di betulla

E’ acquistabile in erboristeria, nei negozi di prodotti naturali e presso i rivenditori online. Sul flacone contenente il  rimedio dev’essere presente il logo di produzione biologica dell’Unione Europea raffigurante una foglia stilizzata realizzata con le stelline dell’Unione Europea.

Il prezzo del flacone si aggira intorno ai 20 euro, nel formato da 500 g.

linfa di betulla: come si produce