Citronella: cos’è, proprietà terapeutiche, coltivazione della pianta anti zanzare e ricette

Citronella: cos'è, proprietà terapeutiche, coltivazione della pianta anti zanzare e ricette

La citronella, nota anche come lemongrass, è originaria dell’India. È conosciuta soprattutto come rimedio contro le zanzare ma questa pianta ha anche tante proprietà terapeutiche. Infatti, svolge un’azione antinfiammatoria e può essere impiegata per trattare i malanni tipici della stagione invernale quali febbre, raffreddore, influenza, in quanto antibatterica e antivirale. Inoltre, si usa l’olio di citronella, nei casi di stanchezza mentale, difficoltà ad addormentarsi, stress e anche dolori muscolari e articolari, per il suo potere sedativo.

Ma, è efficace anche in caso di dolore e gonfiore addominale o in caso di dispepsia (cattiva digestione) in quanto ha azione antispasmodica. La citronella è ricca di principi attivi: il citrale e il mircene la rendono un ottimo rimedio contro funghi e batteri, mentre il geraniolo e il citronellolo le conferiscono la ben nota qualità di repellente contro le zanzare.

Inoltre, viene usata anche in cucina per le marinate, per insaporire carne e pesce, nelle insalate e persino nei dolci. In Inghilterra, è conosciuta con il nome di Lemongrass o erba limone.

Citronella: che cos’è

Il nome scientifico è  Cymbopogon, è una pianta eliofila quindi ama le regioni calde e soleggiate. Se ne contano diverse specie ma le più conosciute sono:

  • Nardus, chiamata anche Citronella di Ceylon, viene usata per estrarre l’olio essenziale dal profumo di limone. Non si usa in cucina perché ha un sapore sgradevole;
  • Winterianus, o Citronella di Java, viene usata in tutto il mondo perché ricca di oli ed essenze aromatiche; 
  • Flexuosus, ha un forte profumo di limone e sopravvive con temperature tra gli 8 e i 40 gradi;
  • Citratus, le sue foglie profumano di limone ed è usata anche in cucina.

È una pianta aromatica, sempreverde e cespugliosa  della famiglia delle Poaceae o Graminacee, la sua parte aerea ha fusti eretti che somigliano alle canne di bambù. Le sue foglie, nastriformi e di colore verde brillante, hanno consistenza cartacea, sono prive di picciolo ed hanno margini taglienti simili a lame di coltello. Hanno un colore verde brillante e ricadono nella parte apicale.

La pianta ha un piacevole aroma di agrumi, in modo particolare di limone, che aumenta se si stropicciano le foglie tra le dita. La Citronella flexuosus arriva fino ad 1,5 m di altezza e produce semi, la specie citratus raggiunge 1 m di altezza e non produce semi.

Citronella: principi attivi

Le sostanze attive che contiene la citronella sono i monoterpeni, idrocarburi presenti negli oli essenziali e in un’infinità di altre piante, che le conferiscono il suo caratteristico profumo simile a quello del limone.

Di seguito i principali componenti dell’olio essenziale di citronella:

  • Mircene
  • Limonene
  • Canfene
  • Citrale (ottenuto dall’unione di 2 sostanze, il geraniale e il nerale)
  • Citronellolo
  • Citronellale
  • β-Pipene
  • Geraniolo
  • Nerolo
  • Farnesolo
  • Metil-eugenolo.

Vitamine e sali minerali

La citronella è ricca di vitamine del gruppo B nonché di vitamina A, E e C. Ma, anche i minerali non mancano, in particolare sono presenti:

  • fosforo
  • manganese
  • rame
  • calcio
  • magnesio
  • potassio
  • zinco e ferro.
citronella: proprietà terapeutiche

Citronella: proprietà terapeutiche

Antisettica o antibatterica

L’olio essenziale di citronella esplica un’azione antisettica per la presenza del monoterpene nerolo e del geranialo. In particolare, da alcuni studi è emerso che l’olio essenziale ha un’azione antibatterica nei confronti di microrganismi come Gram-positivi e Gram-negativi.

Inoltre, sempre l’olio essenziale ha un’interessante attività antibatterica verso i ceppi di  Bacillus subtilis e di Escherichia coli.  Infine, svolge un’importante azione antibatterica non solo a livello di intestino e stomaco ma anche a livello dell’apparato respiratorio.

Se vuoi saperne di più sull’azione antisettica della citronella, scopri lo studio.

Citronella: analgesica e sedativa

Alcune ricerche mettono in evidenza l’azione sedativa e analgesica dell’olio essenziale ma solo se si consuma in notevoli quantità. Invece, l’assunzione di decotti preparati con le foglie non genera effetti terapeutici. 

Inoltre, l’olio essenziale, grazie alla sua azione sedativa, favorisce il rilassamento mentale agendo positivamente sull’umore e sulla concentrazione ed è benefico per il sistema nervoso.  Agisce anche contro il dolore delle articolazioni come lombalgie, lombosciatalgie e anche contro i dolori mestruali.

Antipiretica

La citronella viene utilizzata anche per il trattamento dell’influenza e per ridurre la febbre grazie alla presenza del citrale e del limonene.

Antidiarroica

Il decotto del gambo di citronella può aiutare a ridurre il numero delle evacuazioni in caso di diarrea, in modalità dose-dipendente (l’effetto è potenziato se aumenti la dose).

Antifungina

L’olio è attivo contro i dermatofiti come Trichophyton mentagrophytes, T. rubrum, Epidermophyton floccosum e Microsporum gypseum, ed è tra gli agenti più attivi contro i dermatofiti umani.

Alcuni studi hanno riportato che l’olio è attivo contro i funghi cheratinofili, quali i funghi tigna e i funghi di conservazione degli alimenti. Inoltre, prove sperimentali suggeriscono che l’olio, grazie agli effetti antimicrobici naturali, sarebbe efficace anche per il trattamento della candidosi orale o vaginale.

Se vuoi saperne di più, scopri lo studio.

Citronella: proprietà antiossidante

Grazie alla presenza di acido clorogenico, alla isorientina (flavone), alla swertiajaponina, la tisana di questa pianta ha evidenziato un benefico effetto contro i radicali liberi, esplicando pertanto una forte azione di migliorare la funzionalità del sistema sanguigno, in particolare delle arterie.

Ipocolesterolemica

L’infuso di lemongrass ha un potenziale ipocolesterolemico, cioè abbassa notevolmente i livelli di colesterolo. Questa riduzione è risultata essere dose-dipendente.